Hello Folks! Welcome to Our Blog.

Parla apertamente dei tuoi desideri, sentiti calmo, vivi in ​​armonia con il tuo corpo … Non è così facile da raggiungere, ma è possibile a qualsiasi età. Come esattamente? Con un senso positivo di sé e libertà interiore.

È difficile per una persona sicura di sé capire qualcuno che non si fida di se stesso, ha paura dell’intimità ed è convinto che solo chi ha un corpo perfetto possa ricevere e dare piacere … ma molti di noi la pensano così. “Se abbiamo il coraggio di incontrare qualcun altro, se decidiamo di entrare in contatto intimo con lui, dipende in gran parte dalla nostra autostima”, spiega la ginecologa Elena Yegorova. “Ma affinché questo incontro entri veramente nelle nostre vite, ciascuno dei partner deve fidarsi abbastanza di se stesso nella sfera sessuale – fidarsi del suo corpo, della sua capacità di dare e ricevere piacere.” Non è necessario avere un corpo perfetto per amare se stessi ed essere liberi, ma l’antipatia crea un conflitto interno che nel tempo blocca il fragile meccanismo del desiderio e del piacere.

Le donne sono particolarmente vulnerabili. “Per sentirsi sessualmente sicura di sé, una donna deve sentirsi desiderabile e sapere di essere amata”, dice Inna Khamitova, psicoterapeuta familiare. “Se ciò non accade, inizia a guardarsi troppo criticamente e persino spietatamente, si confronta costantemente con lo standard di bellezza accettato nella società – più spesso non a suo favore”.

Per gli uomini, è un po ‘più semplice: spesso non si concentrano sull’impressione che danno ai loro partner, ma sulla dimensione dei loro genitali, erezione e capacità di prolungare il rapporto. “Uno dei miei amici una volta mi ha detto:” Sei un super amante, perché non sei uno standard “, dice Igor, 34 anni. – Ero molto confuso dalla seconda parte di questa frase. Pensavo di non sapere qualcosa di me stesso, ho iniziato a fare cose divertenti: ho cercato su Internet informazioni sulle dimensioni del pene, ho confrontato questi numeri con i miei parametri e sono quasi andato anche dall’urologo! Ora cerco di ricordare solo la prima parte della frase, ma vivo molto di più (rispetto a prima) durante ogni appuntamento d’amore “. “Per sentirsi sicuro, a volte è sufficiente che un uomo sia sintonizzato sulla fisiologia del processo”, commenta il sessuologo Boris Egorov, “ma questo può essere ostacolato da esperienze inconsce o coscienti, inclusa la necessità di sentirsi superiore, la riluttanza a diventare dipendente da una donna o dimostrare debolezza. Queste esperienze portano all’insicurezza e, per non dimostrarlo, un uomo può persino rifiutare il sesso “..

Non drammatizzare la tua sessualità

Essere in armonia con il proprio corpo, imparare ad amarlo per quelle sensazioni (speciali) che trasmette: questo percorso è stato scelto dalla 36enne Victoria. “Ero davvero sicura che solo una donna molto sexy potesse diventare un’amante indimenticabile, ma non mi è dato questo”, dice. – Ma due anni fa sono andato in un fitness club e ho iniziato a fare esercizio, solo per conoscere meglio il mio corpo. Ho davvero sentito che vive, respira, vibra. Presto incontrai un uomo che, per la prima volta nella mia vita, mi disse di non aver mai incontrato una donna così sensuale che si sentisse così armoniosamente nel suo corpo. Che meravigliosa vendetta per anni di inibizioni e timidezza! “

Ma per raggiungere la fiducia in se stessi sessuale, non è sufficiente sentire il proprio corpo: è anche necessario sapere che i migliori compagni su questo percorso saranno l’immaginazione, la curiosità, ecc. frivolezza. “Troppo spesso ci dimentichiamo che la sessualità si inventa insieme, senza un programma prestabilito. Questa è una creatività comune, che nasce dal gioco, dagli esperimenti, dalle emozioni, – ricorda Inna Khamitova. “Allo stesso tempo, maggiore è l’impressione che proviamo a fare su un partner, meno ascoltiamo i nostri desideri e meno ci diamo a un altro”.

Esercizio per vivere meglio nel tuo corpo

Un corpo comodo è il nostro alleato più affidabile. Più piacevoli sono le sensazioni che gli diamo, più ci teniamo a lui, più generosamente ci restituisce piacere..

La ginecologa Elena Egorova offre diversi esercizi per rafforzare questo scambio.

  • Massaggia te stesso. Concediti un massaggio ogni giorno. Chiudi gli occhi, respira profondamente e lascia che le tue mani trovino il giusto ritmo. Puoi fare questo esercizio davanti a uno specchio: segui i tuoi occhi con gli occhi e concentrati sui tuoi sentimenti..obbiettivo: riconosci e ammorbidisci le tensioni e diventa più attivo alla ricerca dello stato più comodo per il tuo corpo.
  • Richiedi un massaggio. Parla con il tuo partner o con il massaggiatore e cerca di adattare le sessioni di massaggio alla tua routine quotidiana e di familiarizzarti..obbiettivo: impara a spogliarti senza esitazione, a cedere a sensazioni piacevoli che non sono direttamente legate al sesso, a prenderti tempo per te stesso e prenderti cura di te stesso.
  • Mostra il tuo corpo. Scegli i colori che più ti si addicono, un taglio che non nasconda le tue forme.obbiettivo: per rendere il corpo erotico, in modo che prenda vita nei tuoi occhi e negli occhi delle altre persone. Meno visibile il corpo, meno desiderabile è: non è la sua perfezione che attrae, ma la sua presenza, consapevole e apprezzata.
  • Mossa. Correre, camminare, andare in bicicletta, nuotare: non importa. Non si tratta di fare sport per uno scopo preciso, ma di prendere coscienza del piacere che il movimento può portare.obbiettivo: sentire la felicità di poter vivere, di essere in carne e ossa. Per non parlare delle endorfine, ormoni del piacere e della gioia che ci riempiono dopo l’esercizio..
  • Torna ai tuoi sentimenti. Quando, durante un incontro sessuale, la mente ti prende di nuovo, concentrati sui tuoi sentimenti, su ciò che sta accadendo nel corpo in questo momento.. obbiettivo: abituati a pensare con il tuo corpo, non solo con la testa.
  • Abbi il coraggio di chiedere. Parla di cose che ti renderanno felice e ascolta i desideri del tuo partner. Quando entrambi conoscono bene i bisogni l’uno dell’altro, si sentono fiduciosi e diventano più rilassati.. obbiettivo: Smettila di preoccuparti ponendoti la domanda: “Proverò piacere e lo darò al mio partner?”
  • Impara a dire di no. Rifiuta carezze, posizioni che non ti piacciono. Accettando per paura di turbare il tuo partner, reprimi il tuo desiderio e danneggi la tua autostima..obbiettivo: impara a dire di no per goderti appieno il sì.

Sii pronto a essere sorpreso

“I pensieri costanti sulle proprie capacità sessuali, il desiderio di dimostrare se stessi spesso parlano di un’incapacità di rilassarsi”, dice Boris Yegorov. “Se durante il rapporto sessuale non dai molta importanza a ciò che stai facendo e permetti al tuo corpo di giocare e divertirsi, la fiducia arriverà prima.” Consentendo alle nostre emozioni e fantasie di prevalere sulle riflessioni e sulla “vigilanza”, smettiamo di osservarci meticolosamente, smettiamo di controllarci, diventando così più liberi, più sicuri, dimenticandoci dell’ansia.

Valery, 33 anni, confessa: “Più di una volta ero preoccupato di essere considerato un cattivo amante, e quindi ho sempre avuto fretta di dare il massimo piacere al mio partner. Ma con Natasha tutto si è rivelato diverso. Adora i massaggi, i baci, le carezze e non le piace correre. Rallentando il ritmo, mi sono liberato gradualmente della mia ansia, ho scoperto da solo che tutto il corpo può essere erogeno e il rapporto sessuale in sé non è tutto! Ho imparato molto su cosa mi eccita e cosa mi dà piacere. Ora posso dire di essere cambiata molto sessualmente. Non ho più paura dei voti “.

Fidati di un altro

Questa paura di essere apprezzati dall’altra persona spesso sopprime la voglia di desiderare (specialmente durante il primo incontro). Come ci mostreremo? Il partner sarà urtato da una manifestazione di desiderio troppo aperta? Considererebbe la mia moderazione come freddezza, le mie fantasie come perversione? C’è una domanda dietro tutti questi pensieri inquietanti: posso fidarmi del mio partner? Ci preoccupa tantissimo perché sappiamo benissimo che a volte basta una parola o uno sguardo di un’altra persona per sentirsi incompresi e sottovalutati..

Più sono i momenti piacevoli che il nostro corpo ricorda, maggiore è la nostra fiducia..

“Un buon partner è qualcuno che non ci obbliga a correre rischi”, dice Inna Khamitova. – Si arrende al suo desiderio e al desiderio del suo partner o partner. Non ha un piano ben congegnato: lascia abbastanza spazio per la creatività generale. E con una persona del genere, niente sembra divertente, inappropriato o monotono “. “Chi tratta attentamente il suo partner”, aggiunge Boris Yegorov, “è in grado di aiutare un altro a diventare sessualmente sicuro di sé”..

Le persone con cui entriamo in intimità si comportano in modo diverso e ci influenzano in modi diversi, ma il fatto stesso di avere un partner può aumentare la nostra autostima. “Una persona timida inizia a relazionarsi meglio con se stessa quando ha un partner”, dice il terapeuta familiare Alexander Chernikov. “Si apprezza e si rispetta di più, e dopo di ciò arriva la fiducia”.

“Anche l’esperienza è molto importante”, afferma Elena Egorova. “Una persona è alla ricerca, cambia partner, studia le caratteristiche del comportamento sessuale di persone diverse, migliora … e acquisisce gradualmente fiducia nel sesso.” Tuttavia, Inna Khamitova avverte: “L’esperienza sessuale in quanto tale (una serie di partner che cambiano) può portare alla sensazione:” Sono tutti uguali! ” Per la fiducia sessuale, non è la quantità ad essere importante, ma l’esperienza delle relazioni, la capacità di accettare un’altra persona e se stessi “.

È così che i divieti si dissolvono gradualmente e l’immaginazione e la curiosità prevalgono sulla paura e sulla routine. La 37enne Ksenia si considerava “troppo prudente nel sesso” fino a quando non ha incontrato il 30enne Maxim: “Con lui sentivo un terreno solido sotto i miei piedi. Era sia molto attento con me che molto intraprendente. Fu allora che mi sentii davvero una donna e davvero sexy. Questa relazione mi ha cambiato “.

Illumina il tuo corpo

Questa creatività insieme nasce dall’emozione, dal gioco, dalla sperimentazione e dall’immaginazione..

Il nostro corpo ricorda tutto ciò che ci accade, buono e cattivo. “La memoria del corpo esiste davvero”, dice Elena Egorova. “Più piacevoli sono le sensazioni che il nostro corpo ricorda, maggiore è la nostra fiducia sessuale: acquisendo informazioni, il corpo inizia autonomamente a riconoscere ciò che gli si addice, ciò che è buono e organico per esso”.

Fidarsi del proprio corpo, del proprio desiderio, della propria immaginazione è ciò che significa imparare la fiducia sessuale. Giorno dopo giorno.

Rapporto tra ragazzi e ragazze